arrow-up
Roulette77

Free

online

Quando il gioco d'azzardo diventa un problema

Il gioco d'azzardo è un passatempo divertente e redditizio, finché resta un hobby occasionale. Per alcune persone purtroppo, può trasformarsi in una dipendenza patologica e diventare un problema serio con cui dover fare i conti. Resta comunque una problematica risolvibile che si può combattere imparando cos'è, come si presenta e come controllarla. La cosa importante è riconoscere la sua esistenza e comprendere quanto questa patologia influenzi determinati soggetti e i loro cari. Vediamo come combattere la dipendenza dal gioco.

Cos'è la dipendenza da gioco?

Il DSM-5 (Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali), pubblicato dall'American Psychiatric Association, definisce questo status come "dipendenza comportamentale". Chiunque non riesca a controllare il proprio istinto e a fermare l’impulso di giocare d'azzardo, anche sapendo delle conseguenze negative, è un potenziale dipendente. È così infatti, che funzionano anche le altre dipendenze comportamentali: gli alcolisti, per esempio, non possono controllare i loro istinti allo stesso modo.

  • Non gioco tutti i giorni, quindi non sono dipendente. Questo pensiero è sbagliato. Non è necessario giocare tutti i giorni per diventare dipendenti dal gioco, basta saper riconoscere che non si può controllare tale impulso.
  • La mia situazione finanziaria è buona, posso permettermi di investire denaro per il gioco, quindi non è possibile che io diventi dipendente. Questo pensiero è sbagliato. La dipendenza dal gioco non ha nulla a che fare con il bilancio: i ricchi e i poveri possono sviluppare dipendenza allo stesso modo.
  • La dipendenza colpisce solo le persone non istruite e deboli. Questo pensiero è sbagliato. La dipendenza dal gioco può colpire qualsiasi classe sociale e il livello di istruzione senza distinzioni.

Quali sono le cause della dipendenza dal gioco?

Spesso il fattore scatenante della dipendenza dal gioco viene identificato con una singola causa. Le dipendenze purtroppo, indipendentemente dal tipo, non funzionano così. Non esiste una singola causa scatenante per una dipendenza. Le cause possono nascere da ragioni biologiche, genetiche e ambientali. Vediamo alcune condizioni che vengono considerate dei fattori aggiuntivi al rischio di dipendenza dal gioco:

  • Età. Praticare gioco d'azzardo nell'infanzia o nell'adolescenza, aumenta il rischio di dipendenza da gioco nella mezza età.
  • Sesso. La dipendenza dal gioco è più comune tra gli uomini. Questa condizione è causata dal fatto che le donne vengono introdotte al gioco più tardi rispetto agli uomini. Gli studi mostrano che se una donna inizia a giocare, può diventare dipendente più velocemente degli uomini.
  • Influenza. Se una persona ha amici o familiari dipendenti dal gioco, è probabile che sviluppi la stessa dipendenza.
  • Personalità. La ricerca mostra che le persone ossessive, competitive e stacanoviste sono più inclini a sviluppare una dipendenza da gioco. Le persone con OCD (disturbo ossessivo-compulsivo) e ADHD (disturbo da deficit di attenzione/iperattività) sono più inclini a diventare dipendenti.
  • Farmaci. Determinati farmaci utilizzati per trattare il morbo di Parkinson e la sindrome delle gambe senza riposo, possono causare dipendenza dal gioco.

Sintomi della dipendenza dal gioco

Indipendentemente dall'età, dal background culturale e dal livello di istruzione, i sintomi della dipendenza dal gioco sono quasi gli stessi. Vediamo alcuni sintomi classici dei dipendenti dal gioco:

  • Pensare e pianificare il gioco d'azzardo anche quando non si gioca
  • Aumentare costantemente la quantità di denaro usata per giocare
  • Inquietudine quando il gioco viene interrotto
  • Interrompere le responsabilità della vita quotidiana come lavoro, scuola, famiglia a causa del gioco
  • Tentare di recuperare il denaro perso giocando
  • Chiedere soldi a membri della famiglia o amici per pagare i debiti di gioco
  • Rubare per i soldi del gioco
  • Vedere il gioco d'azzardo come un modo per guadagnare un reddito regolare

Non tutti questi sintomi si manifestano contemporaneamente nei dipendenti dal gioco d'azzardo, ma la maggior parte di quelli elencati sarà visibile.

Cosa si può fare per la dipendenza dal gioco?

Non esiste una singola cura miracolosa per la dipendenza dal gioco. Se pensi di essere dipendente o vuoi evitare questo rischio, c'è più di una cosa che puoi fare.

  • Scegli i casinò che seguono le regole del gioco responsabile. I casinò che seguono queste regole forniscono alcuni strumenti di autoesclusione con cui limitare il tempo e il budget dedicati al gioco. Si può limitare, ad esempio, la quantità massima di denaro da depositare e da perdere, i tipi di giochi e il tempo di gioco, oppure si può sospendere l’accesso al casinò per un certo periodo di tempo. Il gioco responsabile consiste in misure preventive e offre strumenti da utilizzare per l'autocontrollo, riducendo le possibilità di sviluppare una dipendenza.
  • Quasi tutti i paesi hanno organizzazioni sociali che aiutano gratuitamente i giocatori problematici. Per esempio, Gamblers Anonymous (GA) è un'organizzazione diffusa in tutti gli Stati Uniti e mira a ridurre i sintomi della dipendenza con la terapia cognitivo-comportamentale. In Italia esistono varie associazioni tra cui l’ALEA. È possibile trovare organizzazioni simili in quasi tutti i paesi europei.
  • È possibile cercare aiuto da uno psichiatra. La dipendenza dal gioco d'azzardo può essere trattata con una terapia o con farmaci SSRI.
  • Sii onesto con i tuoi familiari e amici. Sia che tu scelga il metodo di trattamento o di prevenzione, non nascondere la tua dipendenza ai tuoi cari. Non c'è nulla di cui vergognarsi; gli amici e i membri della famiglia a conoscenza della tua dipendenza possono aiutarti a combatterla.

Non esiste un'unica cura miracolosa per la dipendenza dal gioco che funzioni in poco tempo. Come per tutte le dipendenze è necessario fare uno sforzo e lottare per il tempo necessario fino a liberarsene. Se pensi che il gioco d'azzardo sia diventato una dipendenza, chiedere aiuto è la cosa migliore che puoi fare perché questo non è un problema che puoi risolvere da solo.